Canone rai La normativa nuova

TASSALe variazioni sul pagamento del Canone Rai a partire dal 2016 prevedono che il tributo dovrà essere pagato all’interno della fattura dell’energia elettrica. Questa è certamente la novità più importante, ma non l’unica. La tassa dovrà essere pagata da tutti coloro che posseggono nella propria abitazione almeno un televisore. Poiché il possesso è presunto, spetterà al singolo utente, mediante autocertificazione, dimostrare il contrario.
Il regolamento di attuazione è comunque in dirittura d’arrivo e, secondo quanto si apprende, contiene una serie di chiarimenti. Ad esempio per in contribuenti che hanno più di un’utenza elettrica. Il criterio generale è indicato al comma 153 della legge 208/2015, in base al quale la detenzione di un apparecchio televisivo si presume «nel caso in cui esista un’utenza per la fornitura di energia elettrica nel luogo in cui un soggetto ha la sua residenza anagrafica».

Condividi il post

    Pages: 1 2

    Speak Your Mind